Logo BackgroundDecorative Background Logo.

Un vegetariano all’improvviso a cena, idee veloci per accontentarlo

Un vegetariano all’improvviso a cena, idee veloci per accontentarlo

Sono sempre di più le persone che scelgono di escludere dalla loro alimentazione carne e pesce, limitandosi a consumare prodotti della terra e derivati (latte, uova, formaggi) del mondo animale. Il vegetarianesimo, ispirato da motivazioni etiche, ecologiste, salutiste, è letteralmente esploso negli ultimi anni. 

Il vegeterianesimo e l'etica della cucina

In Italia, sono quasi due milioni e mezzo le persone che seguono una dieta vegetariana. I vegani, invece, cioè chi opta per un’alimentazione esclusivamente vegetale (senza neppure i derivati dal mondo animale) sono un milione e mezzo.

I numeri arrivano dall’ultimo Rapporto Italia di Eurispes. A scegliere il vegetarianesimo sono soprattutto i giovanissimi, tra i 18 e i 24 anni, mentre i vegani si trovano soprattutto ella fascia di età 25-34 anni.

Con questi numeri, appare sempre più probabile che, organizzando una cena tra amici e conoscenti, capiti un ospite vegetariano. Magari si è costruito un menù tradizionale, a base di carne o di pesce, e la circostanza può spiazzare. Come evitare di lasciare l’ospite a digiuno? Come preparare velocemente una cena vegetariana improvvisa e inattesa?

Come preparare una cena vegetariana veloce

Ecco alcune idee veloci per piatti semplici ma pieni di gusto che dicono no a carne e pesce.

La prima è un piatto pieno di sapori, che un vegetariano apprezzerà moltissimo dal momento che è centrato su una fonte proteica importante come i legumi: hummus di ceci. Da servire con crostini o pane abbrustolito. L’hummus può essere un ottimo antipasto o anche il pezzo forte di un piatto unico. 

Per prepararlo basta un frullatore da cucina: ceci cotti, uno spicchio d’aglio, un limone spremuto e si impasta il tutto. Per dare alla salsa cremosità e sapore orientale, è necessario aggiungervi della Tahina, una crema che si ottiene frullando dei semi di sesamo tostati con olio di semi, una punta di sale e se occorre un goccio di acqua calda. Il piatto sarà profumatissimo e gustoso, ancora di più se prima di servirlo viene accompagnato da un filo di olio Evo e una spruzzata di paprica.

Minestrone, pasta con le verdure, piatti vegetariani

Un altro piatto classico, che accontenta tutti i vegetariani, è una buona pasta con le verdure o gli ortaggi. In questo senso, si può aprire il frigo e comporre sughi gustosi con quello che c’è: olive e gorgonzola oppure un radicchio con le noci o le zucchine, che possono accompagnare la pasta in tanti modi. Oppure un gustosissimo e intramontabile spaghetto aglio, olio e peperoncino o ancora una pasta col pomodoro fresco. Il vegetariano inatteso, che sulle prime allarma e spaventa, è in realtà un ospite duttile, facile da accontentare: dice no a carne e pesce ma non rifiuta mai un bel piatto di pasta.

Veggie burger, melanzane e zucchine

Se poi volete andare sui secondi, esiste una vasta gamma di veggie burger (ottimi anche per i vegani) che si possono fare velocemente con le melanzane e con i ceci, con le zucchine e con le patate. Occorre, con l’ingrediente principale, un po’ di pan carrè e di pan grattato, una spolverata di parmigiano, sale, pepe, olio e si ottiene così un composto che lavorato bene diventa la base per formare dei dischi da cuocere, in pochi minuti, al forno.

Secondi veloci vegetariani

Sempre sui secondi veloci, si può ricorrere a buonissimi sformati di verdure. Se ne avete miste in frigo potete anche fare una bella miscela. Qui occorrono delle uova, un po’ di besciamella, odori, formaggio e il composto è pronto. Un giro in forno e la casa si riempirà di buoni odori.

Infine, se proprio tutto manca, e anche la voglia di cucinare, allora va bene anche una classica, immancabile, gustosa frittata. Nelle uova buttateci quello che vi pare. Ovviamente non la carne, altrimenti siamo punto e a capo.